Rispetto verso l’ambiente

La classe I A ha lavorato sul concetto del rispetto per l’ambiente e questa è stata la loro relazione finale:

Relazione CCR classe 1A “F. Francia”

Quest’anno la nostra classe, la 1 A, ha partecipato al CCR, per alcuni di noi è stata un’esperienza completamente nuova, mentre altri avevano partecipato al progetto anche alle elementari.

La tematica su cui abbiamo lavorato è stata quella del rispetto verso l’ambiente perché ci siamo resi conto che la Terra ha bisogno di tutti per stare meglio, anche di noi!

In classe abbiamo parlato tanto di inquinamento, commentando le notizie del telegiornale e vedendo anche dei video sull’argomento, come quello che parlava del piccolo koala salvato da una signora  da un brutto incendio in Australia. Abbiamo anche riflettuto sulle nostre abitudini quotidiane, per capire se sono rispettose della natura o meno. 

Poi abbiamo creato delle favole e delle fiabe a tema e, se non ci fosse stata l’interruzione dovuta al Corona virus, saremmo andati a raccontarle anche ai bambini delle elementari per trasmettere il nostro messaggio ecologista.

Anche se il nostro progetto ha subito delle modifiche, non si è tuttavia fermato, infatti a maggio abbiamo fatto due lezioni/incontri su Meet con l’Assessore all’Ambiente Matteo Badiali, che ci ha fatto riflettere, facendo dei semplici esperimenti, su quanto le nostre abitudini possano fare la differenza. Abbiamo infatti provato a vedere quanta acqua fuoriesce dai rubinetti delle nostre case e come possiamo fare per risparmiare l’acqua; inoltre, abbiamo preso in rassegna tutte le lampadine delle nostre abitazioni facendo attenzione al loro consumo. I dati delle nostre ricerche sono stati raccolti in dei grafici che abbiamo esaminato insieme all’Assessore; infine abbiamo anche parlato di mobilità sostenibile e di come potremmo migliorare le abitudini dei nostri piccoli spostamenti, come per esempio per andare a scuola, e dalla discussione è emerso che ci piacerebbe poter andarci in bici in tutta sicurezza!

Inoltre, con la dottoressa Rais abbiamo parlato di come ci siamo sentiti nel periodo in cui siamo rimasti a casa e di come stiamo cercando di tornare alla normalità nel rispetto della salute di tutti.

Quindi, anche se è stato un anno particolare, anche da questa esperienza pensiamo di avere imparato qualcosa. 

 

Nessun commento lasciato

Lascia una risposta