BUU AL BULLISMO!

La nostra classe 2^E fin dall’anno scolastico 2016/2107 si è sempre occupata ad affrontare un tema molto importante di contrasto al bullismo e cyberbullismo.
Dopo aver creato un vademecum cartaceo e un PREZI presente sul sito della nostra scuola, dopo aver fatto uno spettacolo teatrale e cantato una canzone contro il bullismo lo scorso anno, abbiamo iniziato a partecipare, nel mese di Settembre 2017, ad alcuni incontri pomeridiani di volontariato presso l’ associazione AIAS (Associazione Italiana Assistenza Spastici) all’interno dei quali abbiamo affrontato e spiegato ad alcuni ragazzi con questa problematica il nostro progetto. È stato un momento di confronto molto interessante perché sappiamo bene che questi ragazzi possono avere alcune difficoltà in più rispetto ad altri. Inoltre a dicembre abbiamo avuto anche l’opportunità di partecipare ad un concorso regionale, chiamato «#UnPostAlSole: Bullismo e Cyberbullismo» al quale potevano aderire tutte le scuole di primo e secondo grado dell’Emilia Romagna. La tematica scelta da noi è stata “Le parole e le emoticon: comunicare ed esprimere emozioni con i linguaggi della rete.”, al quale abbiamo prodotto un cortometraggio intitolato “Le emoticon ingannevoli”. Durante l’anno scolastico abbiamo, inoltre, letto il libro «Cyberbulli al tappeto!» scritto da Teo Benedetti e Davide Morosinotto che incontreremo a settembre, non appena torneremo a scuola.Infine il 7 Aprile abbiamo partecipato ad una manifestazione di sitting volley, sponsorizzata da Decathlon, che è una variazione della pallavolo, uno sport paraolimpico, per i ragazzi e le ragazze che non hanno degli arti o diversamente abili. Durante il giorno della festa della scuola, il 26 Maggio, sono stati proiettati tutti i nostri progetti eseguiti durante i due anni scolastici.
Noi crediamo di esserci impegnati seriamente e speriamo che ciò che abbiamo fatto venga apprezzato da tutti quanti.
Nessun commento lasciato

Lascia una risposta